Feste e Manifestazioni in Sicilia

Chiesa Madre. La Madrice già edificata dai Normanni, è stata interamente ricostruita nel XVII secolo ed è dedicata a Tommaso di Caterbury. La maestosa facciata barocca in tufo fu terminata solo nel 1956.

Palazzo VII Aprile. Ultimato nel XVIII secolo in sostituzione all'antica Loggia dei Pisani, è da sempre al centro della vita cittadina, rivestendo le più importanti mansioni: in passato Palazzo dei Giurati, oggi sede del Consiglio comunale. L'attuale nome del palazzo commemora la data (7 aprile 1860) della violentissima insurrezione che piegò definitivamente il governo borbonico a Marsala.

Complesso di San Pietro e Museo Civico. Restituito alla città nel 1998, dopo ben 25 interminabili anni di restauri, oggi accoglie un mosaico di attività culturali: biblioteca, videoteca, fonoteca, auditorium e ludoteca. Un esempio per tutti, la ludoteca può intrattenere i piccoli turisti mentre i genitori visitano il complesso. Nelle antiche cucine, invece trova oggi posto un pub-cafetteria. Il Museo Civico (ingresso gratuito, visitabile tutti i giorni dalle 08.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 20.30 - 0923/716298, è articolato in tre sezioni, molto interessanti e ben allestite (sezione archeologica - sezione riservata alle tradizioni popolari - sezione rinascimentale garibaldina.

Convento del Carmine. La costruzione dell'antico convento risale al 1155, da parte di Carmelitani tornati dalla Palestina. L'edificio è stato incluso nella recente e profonda rinnovazione del centro storico ed oggi è una splendida realtà architettonica, che comprende il curato chiostro interno, la chiesa dedicata a Maria SS.Annunziata e la torre di avvistamento. I locali interni accolgono la pinacoteca comunale (0923/713822), con uno spazio dedicato alle estemporanee.

Museo della Nave Punica - Baglio Anselmi. Il Baglio Anselmi, sito sul lungomare Boeo, ospita uno dei reperti archeologici più significativi per la conoscenza del mondo fenicio: La Nave Punica. E' aperto tutti i giorni festivi compresi dalle 09.00 alle 13.00 e il mercoledì venerdì sabato e domenica anche dalle 16.00 alle 18.00.

Museo degli Arazzi Fiamminghi. Una delle numerose testimonianze dell'internazionalità di Marsala è la storia degli otto magnifici Arazzi Fiamminghi custoditi nel piccolo Museo attiguo alla Chiesa Madre, per loro allestito in Via Garraffa, 57. La visita al museo è consentita tutti i giorni tranne il lunedì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

La riserva naturale dello Stagnone. Percorrendo la Via del sale ci si trova davanti un panorama unico: in primo piano la suggestiva scacchiera delle saline, colorite dagli antichi mulini a vento, quindi l'ampio bacino da cui affiorano, quasi a confondersi con il mare, le piatte isole dello stagnone (Isola Lunga, Isola Santa Maria, Isola di San Pantaleo che ospita le celebri rovine della punica Mozia, e la Scuola), verdi di vegetazione lussureggianti e, al di là di essi, il Mediterraneo, blu e profondo cui si contrappongono all'orizzonte le brune sagome delle Isole Egadi.

 


pagine viste dal 15.11.2009