Proponi il Tuo Immobile

 

In provincia di Trapani a Marsala Pasqua 2016: Le processioni viventi del giovedì santo e del venerdì santo.

21 marzo 2016 da Giulia

Settimana Santa in Sicilia è sicuramente la più ricca, spettacolare, caratteristica e, al contempo, la più mistica e sentita delle Settimane Sante italiane. E anche a Marsala la commemorazione della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù viene riproposta attraverso precise forme di teatralizzazione da cui emerge prepotente il contenuto umano e terrestre dell’Evento e che trasformano le vie del centro cittadino in un variopinto palcoscenico di scenografie del dolore e della gioia, in cui è evidente il contrasto trasacro e profano, tra dimensione artistica e religiosa.

Un rito che assume le sembianze di una festa-spettacolo che coinvolge tutti i marsalesi, impegnati a recitare il dramma di Cristo con grande trasporto e commozione, nella convinzione che ripercorrere le fasi salienti del suo dolore e della sua morte serva a perpetuarne la memoria.

Molti considerano questi riti profani e dissacratori; in realtà si tratta solo di drammatizzazioni di cui l’uomo si serve per far rivivere figurativamente gli eventi della vita di Cristo, per meglio visualizzarli e celebrarli. Del resto la forza di queste manifestazioni, alla cui base c’è sempre grande pietà, commozione ed un profondo sentimento religioso, risiede proprio nelle loro capacità di essere immediatamente popolari, trasformando i valori ed i sentimenti religiosi in semplici gesti, facilmente comprensibili dalla gente che assiste e che diventa sentitamente partecipe dell’evento.

Il momento più significativo della Settimana Santa a Marsala è la Processione dei Gruppi Viventi del Giovedì, con un corteo di centinaia di attori e figuranti, tutti in costume d'epoca, che attraversa le vie della città. Il Giovedì Santo di ogni anno si tiene un'imponente processione sacra costituita da 9 gruppi di figuranti, ognuno dei quali rappresenta eventi legati alla Passione del Cristo, partendo dalla ultima cena e fino all'ascesa al Calvario.   Tutti i gruppi sono preceduti da un incappucciato che porta la croce, dai giudei che suonano tromba e tamburo; il corteo prevede la partecipazione delle statue del Cristo morto e dell'Addolorata posti alla fine del corteo e portati da consorelle e confratelli della Chiesa di S. Anna e di altri due gruppi costituiti da ragazze che recano palme e rametti di ulivo e di bambini che indossano preziosi copri - capi appartenenti alla Chiesa. Essi sono impreziositi da monili d'oro della stessa famiglia del bambino. In genere la processione del Giovedì Santo si conclude di sera con la rappresentazione teatrale della Crocifissione del Cristo.

Il momento più significativo della Settimana Santa a Marsala è la Processione dei Gruppi Viventi del Giovedì, con un corteo di centinaia di attori e figuranti, tutti in costume d’epoca, che attraversa le vie della città.
Il Giovedì Santo di ogni anno si tiene un’imponente processione sacra costituita da 9 gruppi di figuranti, ognuno dei quali rappresenta eventi legati alla Passione del Cristo, partendo dalla ultima cena e fino all’ascesa al Calvario.
Tutti i gruppi sono preceduti da un incappucciato che porta la croce, dai giudei che suonano tromba e tamburo; il corteo prevede la partecipazione delle statue del Cristo morto e dell’Addolorata posti alla fine del corteo e portati da consorelle e confratelli della Chiesa di S. Anna e di altri due gruppi costituiti da ragazze che recano palme e rametti di ulivo e di bambini che indossano preziosi copri – capi appartenenti alla Chiesa. Essi sono impreziositi da monili d’oro della stessa famiglia del bambino. In genere la processione del Giovedì Santo si conclude di sera con la rappresentazione teatrale della Crocifissione del Cristo.

 

Le celebrazione proseguono anche il venerdì, con la statua della Madonna che viene portata in processione.
In questa occasione le venerate statue di Gesù morto e di Maria Addolorata, vengono condotte in processione. I riti, curati dalla confraternita di Maria SS. Addolorata, hanno inizio con l’uscita del Simulacro di Maria dal Santuario che raggiunge la Chiesa Madre. Da qui, dopo la Celebrazione della Passione del Signore, si snoda per le vie della città, la processione del Cristo Morto e dell’ Addolorata, a cui partecipano tutti gli ordini religiosi, le confraternite, gruppi di preghiera, le donne a piedi scalzi, il clero, le autorità, quindi i fedeli.
Sono momenti intensi di culto, preghiera e devozione; la popolazione disposta su due ali, segue composta ed in un surreale silenzio la Madonna, a cui è particolarmata devota. la processione si articola secondo un ben preciso cerimoniere che prevede Stendardo, Terz’ordine Carmelitano, Terz’ordine Dei Minimi, Ass. Maria SS. Ausiliatrice, Confraternita dell Immacolata, etc, segue la processione, Banda Musicale Autorità e Fedeli. Il Santuario di Maria SS. Addolorata rimane aperto fino alle ore 24.00 per la preghiera personale e la confessione.

Si tratta di una tradizione antica quasi 350 anni ed ogni anno rappresenta varie scene della Passione, Morte e Resurrezione di Cristo.
I gruppi rappresentati sono sei: Gesù con gli apostoli; La cattura; GEsù dinanzi a Erode; Gesù dinanzi a Pilato; Gesù con la croce; Gesù morto.
La processione, religiosa e folkloristica allo stesso tempo, è degna di essere osservata da chiunque sia interessato a comprendere il vero spirito religioso della cultura siciliana.La processione si snoda tra le vie cittadine, nei vicoli e negli spazi dei quartieri, raccogliendo l’ammirazione dei turisti e il compiacimento dei marsalasi, fieri e devoti.La sera del Giovedì si rappresenta la Passione, fino alla crocifissione.

Non perdere l’evento storico delle Pasqua marsalese! Vieni a viverla da vicino…

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Le vacanze di Pasqua 2016 sono una vera opportunità per tutta la famiglia di riunirsi e divertirsi insieme. Perché quindi non sfruttarle al meglio? Con un gran numero di case vacanze tra cui scegliere puoi approfittare di uno spazio e approfittare al massimo di Pasqua in un appartamento in centro, al mare o in campagna. Una casa per Pasqua in affitto è ideale per festeggiare in famiglia o con gli amici l’arrivo della primavera.

BR14997  A Marsala, in c/da Catenazzi proponiamo in affitto per brevi periodi casa 50mq piano terra con 150mq di veranda composta da cucina/soggiorno, camera, bagno dove trascorrere il tuo soggiorno in una location di relax.

 

 

 

BR13771 Marsala – In affitto, sulla centralissima via Andrea D’Anna, casa di 110mq al 1° piano con tre camere da letto matrimoniali, con possibilità di aggiungere dei letti singoli, con cucina e bagno. Canone di locazione € 25,00 a persona.

 

 

 

BR13720 Marsala – In affitto, sulla centralissima via Roma, casa di 58mq al piano terra composta da tre vani più servizi, con possibilità di ospitare fino a 4 persone. Canone di locazione a partire da € 300,00 a settimana

 

 

 

BR14630 A Marsala, in via Biagio Di Pietra proponiamo in affitto per brevi periodi casa 75mq su due elevazioni, composto da cucina/soggiorno, camera,due bagni.

 

 

 

 

BR8991A Marsala in affitto in via Caimi, in zona residenziale molto vicina al centro storico raggiungibile a piedi, appartamento panoramico e di nuova costruzione di 160mq, al 5° piano con posto auto. Vista panoramica sul mare, a 200m dal porto con collegamenti per le isole Egadi, Favignana, Levanzo e Marettimo. Dispone di 4/6 posti letto ed inoltre ampio salone tv ed aria condizionata.

 

 


Questa pagina è stata visitata 349 volte.

Lascia un commento

Devi essere registrato per potere inserire un commento.

Le nostre recensioni

Avete anticipato le mie richieste e soddisfatto le mie necessità ancor prima che me ne rendessi conto. Non posso che darvi una valutazione assolutamente positiva sul vostro operato.
Pietro L.

Leggi tutte le recensioni
 

Hotel a Marsala

 

LagunaBlu Aziende

Pagine Gialle Marsala
 

Servizi Turistici

 

I nostri Video

 


pagine viste dal 15.11.2009